Benessere, Funzionamento psicologico, Psicologia della vita quotidiana

La consapevolezza

Il termine consapevolezza si è ampiamente diffuso nella cultura occidentale con la pratica meditativa Mindfulness.

Per consapevolezza si intende la capacità di essere presenti al momento presente. Tale pratica prevede che si ponga attenzione al presente acquisendo una consapevolezza sempre più precisa e puntuale: si parte dal prestare attenzione ad un momento in generale; per poi focalizzarsi sulle azioni, sul respiro e sui pensieri.

La meditazione Mindfulness prevede che si entri in contatto con l’ambiente e con sé stessi percependo più consapevolmente entrambi e facendo sì che la pratica non si limiti ad alcuni momenti della giornata o della settimana, ma che diventi proprio uno stile di vita.

La consapevolezza da un punto di vista psicologico porta ad un approfondimento personale poiché porta a riconoscere quali sono i punti di forza e i punti di debolezza; permette di riconoscere il proprio modo di agire; conduce ad un’osservazione delle emozioni che si provano riconoscendo quelle rifiutate, quelle preferite e quelle con le quali ci si difende; aiuta a riconoscere i propri bisogni e i propri desideri.

Quali possono essere i vantaggi della pratica e di uno stile di vita consapevole? Come da definizione, uno dei vantaggi è quello di conoscersi meglio perché ci focalizziamo sul lavoro che vorremmo fare, su quali obiettivi vorremo raggiungere ma per alcuni è difficile capire chi si è, quindi la consapevolezza aiuta a darsi risposta alla domanda: “Chi sono?”.

Inoltre, dalla consapevolezza di chi si è scaturiscono automaticamente ulteriori vantaggi, come poter pianificare degli obiettivi che siano adatti a noi senza cadere nell’errore di prefissarsi imprese titaniche o prove alla nostra portata che non ci richiedono alcuno sforzo.

Un altro vantaggio potrebbe essere quello di gestire in maniera adeguata o imparare ad eliminare le situazioni che provocano disagio. Prendiamo l’esempio delle persone che devono parlare davanti ad un pubblico: in pochi hanno qualità innate in questo campo e in molti devono superare il disagio di stare davanti a delle persone che ascoltano, osservano, giudicano; pertanto essere consapevoli di che cosa mette più a disagio ed elaborare una strategia per superarlo può essere di estremo aiuto a chi per lavoro o per motivi personali si trova ad affrontare questo ostacolo.

Il concetto di consapevolezza elaborato dalla pratica Mindfulness ha una radice molto antica che risale alla pratica orientale buddista. Leggendo libri in merito ho trovato interessante una definizione del funzionamento della nostra mente.

Nel libro “La trappola della felicità: come smettere di tormentarsi e iniziare a vivere” di R. Harris viene riportato che nella pratica orientale la mente è composta da un “Sé pensante” e da un “Sé osservante”. Il primo ci permette di pensare, pianificare, ragionare e giudicare, mentre il secondo osserva il sé pensante, l’ambiente circostante e gli stati interni.

Per fare una breve esperienza ti consiglio di prendere un timer (smartphone, timer da cucina, quello che hai a disposizione) e farlo suonare dopo un minuto. In questo minuto chiudi gli occhi e osserva i tuoi pensieri e le tue sensazioni.

FATTO?

ECCO HAI FATTO UN MINUTO DI MEDITAZIONE E HAI SPERIMENTATO IL SÉ OSSERVANTE E IL SÉ PENSANTE: il primo ti ha permesso di osservare ciò che accadeva dentro di te e non ha prodotto giudizi rispetto a quello che accadeva; mentre il secondo era il flusso dei tuoi pensieri che spesso è inarrestabile e fatichiamo anche ad esserne pienamente consapevoli.

Questa esperienza potrai riviverla quante volte vorrai e potrai aumentare il tempo a tua discrezione.

Dott.ssa Samantha

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /home/psicol08/public_html/wp-content/plugins/yikes-inc-easy-mailchimp-extender/public/classes/checkbox-integrations.php on line 118