Mondo della scuola, Psicologia della vita quotidiana

POVERTÁ EDUCATIVA – Illuminiamo il futuro

Nel Settembre 2015 Save the Children con il suo comunicato stampa “Illuminiamo il futuro2030. Obiettivi per liberare i bambini dalla povertà educativa” ha divulgato alcuni dati da non sottovalutare e per i quali è opportuno intervenire.

In Italia l’accesso alla conoscenza e alla cultura rimane un problema per tanti bambini, in particolare per chi nasce in contesti familiari svantaggiati. Come se le condizioni economiche e culturali di partenza rappresentassero, ancora oggi per molti di loro, un destino ineluttabile.

In particolare, i bambini e gli adolescenti nati in famiglie svantaggiate hanno minori probabilità di raggiungere le competenze minime necessarie per crescere e lavorare nel mondo di oggi (misurate attraverso i test PISA in matematica e lettura) e hanno anche meno possibilità di arricchirsi personalmente attraverso la cultura e lo sport. Inoltre, per questi ragazzi la difficoltà di instaurare relazioni emotive, con sé stessi e con gli altri, accresce la loro condizione di povertà. Le disuguaglianze colpiscono in particolar modo le ragazze per quanto riguarda le competenze in matematica e lo svolgimento delle attività sportive, mentre i ragazzi leggono meno, partecipano meno ad attività culturali e navigano meno su internet. Inoltre, l’incidenza della povertà educativa è assai maggiore tra i ragazzi migranti di prima generazione

Se è vero che l’educazione è la chiave per poter comprendere e interpretare la realtà in cui viviamo, la povertà educativa – ovvero “la privazione da parte dei bambini e degli adolescenti della possibilità di apprendere, sperimentare, sviluppare e far fiorire liberamente capacità, talenti e aspirazioni” –  si configura oggi a maggior ragione come un serio vincolo al conseguimento di quelle competenze cognitive indispensabili per farsi strada in un mondo sempre più caratterizzato dall’economia della conoscenza, dalla rapidità delle innovazioni, dalla velocità delle connessioni. D’altra parte, la povertà educativa costituisce una minaccia concreta anche per lo sviluppo delle capacità ‘non-cognitive’ (motivazione, autostima, capacità di affermare obiettivi, aspirazioni, sogni) e di quelle relazionali e sociali (cooperazione, comunicazione, empatia), altrettanto cruciali per la crescita di un individuo e per il suo contributo al benessere collettivo.

L’Italia priva un buon numero dei suoi ragazzi delle capacità essenziali per crescere e vivere in una società moderna e complessa, sempre più caratterizzata dalla conoscenza e dall’innovazione nei rapporti economici e umani. Così facendo si priva a sua volta di potenzialità che potrebbero contribuire allo sviluppo e al benessere collettivo.

Save the Children ha delineato 3 Obiettivi principali per “Illuminare il Futuro” dei bambini in Italia ed eliminare la povertà educativa entro il 2030.

  • Il primo obiettivo è quello di impegnarsi affinché tutti i minori possano apprendere, sperimentare, sviluppare capacità, talenti ed aspirazioni;
  • Il secondo obiettivo è quello di impegnarsi affinché tutti possano avere accesso ad un’offerta educativa di qualità;
  • Il terzo obiettivo è quello di eliminare la povertà minorile per favorire la crescita educativa.

Save the Children sta intervenendo ai margini della società con la campagna “Illuminiamo il futuro” e con l’istituzione dei punti luce dislocati in tutta Italia.

Infine, con questo post di informazione mi piacerebbe sensibilizzare rispetto a tale tematica tutti gli adulti che hanno un ruolo educativo nella propria vita (genitori, insegnanti, educatori e molti altri) e spronarli ad arricchire, per quanto possibile, l’educazione dei minori facendoli partecipare agli sport; regalando loro libri; fornendo loro internet e le giuste indicazioni per usufruirne; regalando loro biglietti per il teatro, per i concerti, per i musei, per i siti archeologici e per i parchi naturali. Insomma, mi piacerebbe che si investisse nel vivere e condividere esperienze, che possano essere utili alla crescita di ciascuno, che sia minore oppure no.

Dott.ssa Samantha

1 thought on “POVERTÁ EDUCATIVA – Illuminiamo il futuro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /home/psicol08/public_html/wp-content/plugins/yikes-inc-easy-mailchimp-extender/public/classes/checkbox-integrations.php on line 118