Il mondo della scuola

“La scuola mi ha accolto a 6 anni e non mi lascia ancora andare”.

Il mondo della scuola è molto complesso, da alunna non avrei mai immaginato la sua complessità.

Per gli alunni la scuola è: mi alzo presto, vorrei stare ancora a letto, arrivo a scuola e speriamo che non mi interroghino, esco da scuola triste o felice, torno a casa, studio o faccio finta di farlo e il giorno dopo si riprende.

Per gli insegnanti la scuola è: preparazione della lezione e svolgimento della lezione, spiegazioni e prove di verifica, consigli di classe, consigli di materia, colloqui con i genitori, circolari, corsi di formazione o aggiornamento.

Per i genitori la scuola è: “STUDIA! STUDIA” STUDIA!”, colloqui con insegnanti, “HAI STUDIATO?”, controllo del registro elettronico, “VAI A STUDIARE!”, gita scolastica, “Speriamo passi l’anno!”, certificazioni,”E se dovesse avere i debiti estivi?!?”, “Non è stupido, è solo svogliato!”.

Nel mondo della scuola ci sono tanti punti di vista, ma come operatrice che si colloca proprio al centro di tutte queste interazioni cerco di porre sempre l’attenzione sull’obiettivo: offrire a ciascun studente il più ampio ventaglio di opportunità.

La scuola non è un punto d’arrivo, ma solo un trampolino di lancio e se i ragazzi ne escono credendo di essere stupidi secondo voi avranno mai il coraggio di investire il meglio di loro stessi per lanciarsi?

fumetto-dsa_mod

Si può accedere agli articoli del blog su questo argomento mediante la categoria “Mondo Scuola”.

Dott.ssa Samantha